Giuria Italiana.Corti 2018

Daniele Catalli 
(Roma, 1979) è artista, illustratore, autore, scenografo, designer, schermitore. Realizza installazioni, copertine per dischi, scenografie, manifesti, mostre, stampe, giochi. Contribuisce a fondare e collabora con diversi collettivi, tra cui Monkey Studio Edizioni, editore della rivista patafisica «Krakatoa». È membro di Le Stanze Segrete, compagnia per la performance tra teatro e illustrazione. Il suo primo libro per ragazzi La battaglia delle rane e dei topi ha vinto il premio Albums Jeunesse 2018 a Parigi.


Gabriele di Nunzio
(Napoli, 1972) studia a Londra fotografia e tecniche del montaggio cinematografico. Dal 1995 al 2005 partecipa e collabora a vari seminari e laboratori teatrali presso la Scuola di Circo «Fratellini», la Scuola di mimo di Marcel Marceau a Parigi, o con Mamadou Dioume del centro di ricerca teatrale Peter Brook, per citarne solo alcuni. Nel 2016 crea l’associazione Les Film Fragiles, struttura di autoproduzione per cortometraggi e documentari di ricerca. Con Riviera 91 (2009) e Occhio di vetro cuore non dorme (2011) vince il premio Kodak Short Film Award al Torino Film Festival. 


Jukka Reverberi
(Cavriago, Reggio Emilia, Italia) chitarrista/voce dei Giardini di Mirò, band attiva a livello europeo da fine anni Novanta che nel tempo si è fatta notare per un suono capace di fondere postrock, atmosfere cinematografiche, elettronica e musiche altre; collaborando con il Museo nazionale del cinema, nell'ambito della sonorizzazione di pellicole del cinema muto, si sono occupati di dare nuova veste sonora a Il fuoco di Giovanni Pastrone e Rapsodia satanica di Nino Oxilia. Ha curato le musiche di documentari e lavorato nell'ambito della sonorizzazione pubblicitaria.